02/10/06

Collalto Sabino , un borgo del Lazio tra i più belli d'Italia

Molti conoscono il club dei borghi più belli d'Italia, pochi però sanno che nella regione Lazio di questi siti, in cui si torna indietro nel tempo, ce ne sono ben 15 ma sempre in crescita. ( www.borghitalia.it )
Collalto Sabino, è un comune in provincia di Rieti, ed è una delle nostre mete preferite , sia per l'aria medievale che si respira, ma anche perchè consente di apprezzare una delle riserve naturali forse meno note, ma tra le più ricche di ambienti incontaminati di tutto il Lazio: quella dei monti Navegna e Cervia.
Collalto Sabino è facilmente raggiungibile percorrendo l'autostrada Roma-L'Aquila , uscendo al casello di Carsoli; si prosegue quindi in direzione del lago del Turano deviando dopo pochi km per Poggio Cinolfo . Non si può non rimanere affascinati dalla magica atmosfera di Collalto e dai profumi che spesso aleggiano nel borgo: l'ultima volta l'aria sembrava intrisa  di miele e caramello, e tale aroma veniva dalla cottura delle mele sevatiche , che venivano poi impiegate per alimentare gli animali delle fattorie. Godetevi lo spettacolo giungendo fino allo splendido castello e ammirate gli scenari naturali che lo circondano.
 Non perdetevi il panorama dalla terrazza belvedere da cui vi renderete facilmente conto di quanto strategica fosse la sua posizione , tanto che dall'alto del castello oltre che il Gran Sasso , il Terminillo e la Maiella , riuscirete a vedere persino di notte le luci dei 34 paesini che circondano la fortezza .
Il castello ha una lunga storia , di cui potete leggere l'appassionante e dovizioso racconto fatto da Fabrizio Sebastiani sul sito : www.collaltosabino.net ,
Nello stesso sito troverete i recapiti per prenotare la visita al castello o conoscere manifestazioni ed eventi in corso.
Oltre a visitare il castello ,(solitamente aperto il sabato e la domenica) potete anche fare delle entusiasmanti escursioni per vedere il Convento di S.Maria e ammirarne il portale del XV secolo o raggiungere le rovine dell'antico castello di Montagliano ; per i più arditi suggeriamo di inerpicarsi sul monte S.Giovanni per vedere l'antica abbazia edificata sui resti di un preesistente tempio romano.
Chi ama la natura , scenderà a valle godendosi lo scorrere di un ruscello e se vi interessa vedere un bel mulino recentemente restaurato, dirigetevi nel vicino borgo di Nespolo , località a 5 minuti di auto da Collalto . Se avete più tempo suggerisco di effettuare una visita alle località che circondano il lago del Turano . Per chi avesse già programmato escursioni in zona, suggerisco di prevedere un pernottamento in località Varco Sabino , in uno degli agriturismi presenti magari assistendo alla preparazione di ricotte e formaggi che conservano ancora i sapori di una volta.

autore: Rolando Profita

3 commenti:

  1. veramente molto bello... volevo venire a rivisitarlo visto che la prima volta era chiuso... però anche il 1 maggio è chiuso... sperino migliorino il servizio veramente penoso..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo caro Daniele, la promozione del turismo lascia molto a desiderare ma non è un problema solo laziale.Posso suggerirti di chiamare il comune di Collalto sabino (0765.98025) visto che anche la Proloco sembra interessarsi solo della manifestazione Cantine Aperte che si svolge in ottobre.

      Elimina
  2. prolococollaltosabino20.10.13

    si informa che le visite al castello sono riprese regolarmente curate dalla nuove pro loco gli orari sono il sabato alle ore 15 la domenica alle ore 11 ed alle ore 15 orario invernale. in primavera si cambia il pomeriggio alle 16 per ulteriori informazioni potete visitare il nuovo sito www.prolocollalto.jimdo.com oppure contattarci prolococollaltosabino@gmail.com o ancora tramite facebook prolococollaltosabino scusate per i disguidi a cui siete andati incontro

    RispondiElimina

Scrivi un commento o suggerisci un aggiornamento su questo articolo.Per messaggi diretti all'autore usa il guestbook a sinistra nella homepage del blog.