07/11/06

Blogquiz N.2: l'antica tecnica pittorica di Filippo Severati


Ci sono artisti, che pochi conoscono.
Ci sono opere che non stanno nei musei.
Di ritratti simili a questo, ne potrete trovare a decine, ma dovrete andarli a cercare con molta pazienza e senza fretta.
Nel luogo dove si trovano, non è d'uso pagare il biglietto, ma qualcuno potrà fornirvi una mappa.
Nonostante questi ritratti siano dell'800, molti sembrano appena dipinti , grazie alla tecnica del suo ingegnoso autore.
Dove andreste, per osservare le sue numerose opere ?.

RISPOSTA:Si tratta dei ritratti di Filippo Severati (1819-1892), che potrete ammirare al Cimitero monumentale del Verano a Roma. Suggerisco di stampare le mappe dal sito del Comune di Roma dedicato a questo luogo, scegliendo l'itinerario di interesse: esse potranno darvi suggerimenti ugualmente interessanti, in funzione dei tempi disponibili, ma soprattutto dal vostro grado di curiosità.
Ritornando a Severati, vi accenno solo che tale artista, migliorando la tecnica già illustrata a Parigi dal collega Paul Balze nel 1863, realizzò numerosi ritratti, utilizzando lava e smalto: questa tecnica, ha consentito di conservare i tantissimi profili ottocenteschi, giunti intatti fino a noi.
Il brevetto con la descrizione della tecnica artistica, fattane da Severati è conservato presso l'Archivio di Stato a Roma.
Per saperne di più,visitate questo link:
www.opusaetnae.it/percorsi/percorsiritrattiseveratimarinopinali.htm

5 commenti:

  1. Anonimo7.11.06

    Si vincono premi in questo blog?

    RispondiElimina
  2. Quando avrò degli sponsor potrò
    anche offrire dei premi

    RispondiElimina
  3. Anonimo7.11.06

    In che città del Lazio si trova il luogo del quiz ?

    RispondiElimina
  4. Voglio essere magnanimo:
    si trova a Roma, ma ricordate che
    se piove potreste bagnarvi

    RispondiElimina
  5. Anonimo15.11.06

    grazie per questo prezioso strumento divertente e piacevole,me ne ha parlato Alessandra Foti.
    Alcuni luoghi li conoscevo ma le chicche sono infinite.
    complimenti
    Fabrizio

    RispondiElimina

Scrivi un commento o suggerisci un aggiornamento su questo articolo.Per messaggi diretti all'autore usa il guestbook a sinistra nella homepage del blog.